SE VINCE IL NO SI TORNA INDIETRO DI 30 A…

SE VINCE IL NO SI TORNA INDIETRO DI 30 ANNI, SOSTENGONO RENZI E I SUOI...Magari! I sostenitori della controriforma della Costituzione affermano che se vincesse il NO il paese tornerebbe indietro...

Read more

UN ATTO VERGOGNOSO A FIRMA MARCELLO DE V…

L'USI Unione Sindacale Italiana esprime la piena solidarietà nei confronti di quei cittadini che hanno ricevuto un provvedimento di “esclusione dall'Aula Giulio Cesare” a firma del Presidente dell'Assemblea Capitolina Marcello...

Read more

SAN FERDINANDO, 18 AGOSTO: CON GLI OPPRE…

Riceviamo, per darne massina diffusione e solidarietà, non solo ovviamente "umana",ma internazionale con altri segmenti di classi lavoratrici e  di settori sfruttati, in nome di unacultura "dell'emergenza" che ha già...

Read more

PRIMO TAVOLO RSU… DEL “NUOVO CORSO” A ZÈ…

A cura di RSU USI Soc. Zètema Ottobre 2017 Care/i colleghe/i, anche se in ritardo, un resoconto e un aggiornamento in merito al primo incontro, del “nuovo corso”,  tenutosi in data...

Read more

dal 22 al 27 novembre Angelicamente Anar…

dal 22 al 27 novembreAngelicamente Anarchici dal 22 al 27 novembreAngelicamente Anarchici Don Andrea Gallo e Fabrizio De Andrècon  Michele Riondinodrammaturgia di Marco Andreoli regia Michele Riondinoarrangiamenti  di Francesco Fornimusiche eseguite dal...

Read more

FARMACAP: PREOCCUPAZIONE E ACCORDI

Preoccupazioni e accordi. Il 26 Giugno 2017, si è tenuto un ulteriore incontro tra il Commissario, Avv. Stefanori e le organizzazioni sindacali. Di seguito i punti salienti: Per quanto riguarda la...

Read more
More from this category

FOTO 3 PRESIDIO 10LUG2017 CAMPIDOGLIO LAV ROMA MULTISERVIZIindetto da UsiOggi, all’interno della manifestazione con presidio in via Molise davanti al Ministero “per lo Sviluppo Economico” (MISE) organizzata da SGB,  CUB, SICOBAS, con la successiva presenza dei movimenti per il diritto all’abitare, ha partecipato una delegazione di lavoratrici e lavoratori della ROMA MULTISERVIZI che erano in sciopero, nonostante pressioni e ricatti dell’azienda, per le motivazioni sotto riportate. Oltre alle motivazioni generali di lotta nazionale, gli operai e operaie dell’azienda romana (ancora 51% AMA, il resto a Manutencoop e altri), che con il sindacato Usi ha proclamato lo sciopero aziendale per il 27 ottobre

Pubblicato in Lavoro

Per tutto il personale a tempo indeterminato e determinato, con contratti precari e atipici, per tutti i comparti, aree pubbliche (compresa scuola) e le categorie del lavoro
privato e cooperativo, per il giorno 10 novembre 2017.

logooLa confederazione sindacale unione sindacale italiana in sigla usi, fondata nel 1912, comunica la proclamazione di sciopero generale nazionale intera giornata, per tutto il personale a tempo indeterminato e determinato, con contratti precari e atipici, per tutti i comparti, aree pubbliche e le categorie del lavoro privato e cooperativo, per il giorno 10
novembre 2017, per permettere manifestazioni locali e nazionali in quella giornata, in concomitanza o congiuntamente a iniziative di altre oo.ss. scioperanti (cobas, unicobas, usb)

Pubblicato in comunicati sindacali
logooUna volta si diceva "...mamma li turchi..." con un senso di panico e di paura...
la cosa però non sembra spaventare gli operai della SISECAM (ex Vetreria Sangalli)
di San Giorgio di Nogaro, Udine, che nei giorni scorsi hanno fatto sciopero di 4 ore
per turno e picchetto esterno all'azienda, facente parte della multinazionale tuca SIsecam Flat Glass,
colosso mondiale del settore del vetro e derivati, che stanno conducendo la vertenza su turni e

la distribuzione nella settimana lavorativa, in azienda a ciclo continuo.

Pubblicato in Lavoro

megafonoÈ necessario e urgente unirsi per contrastare lo sfruttamento sistemico che anche nel nostro paese umilia i diritti e schiaccia dignità del lavoro e qualità della vita delle masse popolari. Dalle lotte sul posto di lavoro, alle lotte contro la distruzione del territorio operata dalla Tav, alle battaglie per il diritto alla casa, alla salute e all’istruzione, un unico filo di coraggio e volontà di riscatto, unisce donne e uomini oggi impegnati contro l'arroganza e il cinismo del capitalismo criminale.
In tale panorama di mobilitazione, la repressione del sistema è sempre più reazionaria e violenta, colpendo direttamente gli attivisti in lotta e minando la libertà di dissenso con attacchi liberticidi al diritto di sciopero, misure perpetrate con il vile sostegno delle burocrazie di organizzazioni sindacali maggioritarie sempre più conniventi col governo e con i padroni.

Pubblicato in Società

logooADESIONE USI S.U.R.F., A SCIOPERO NAZIONALE INTERA GIORNATA PER IL 9 MAGGIO 2017 di tutto il personale del COMPARTO SCUOLA – istruzione secondaria di secondo grado, a tempo indeterminato e determinato, con contratti atipici area docenti, non docenti e dirigenti, indetto da Cobas Scuola e Unicobas Scuola (proclamazioni del 10/4/2017)

Pubblicato in comunicati sindacali

LA SCUOLA ALL’8 MARZO!

Primavera s’avanza, s’avanza la stagione della rinascita. È lo zefiro delle donne, che scendono in piazza contro oppressione, sfruttamento, sessismo, razzismo, omo e transfobia. E c’è anche la scuola!
Quale occasione migliore, dunque, che quella in cui è dato di vivere una giornata di ribellione comune, di libertà dei corpi e libertà dal lavoro?
Ché di atti di ribellione ha bisogno la scuola! Non di scioperi rituali, rivendicativi, ‘sindacali’!

Pubblicato in Società

CONTRO la VIOLENZA sulle DONNE e le discriminazioni sul lavoro Venerdì 25 novembre: sciopero! Sabato 26 novembre: manifestazione a Roma!
Le Donne del Fronte di Lotta No Austerity sostengono attivamente lo sciopero del 25 novembre (indetto da Slai Cobas per il sindacato di classe e Confederazione Usi) e le manifestazioni contro la violenza sulle donne del 26 novembre 2016 (a Roma ci sarà la manifestazione principale, ma sono previste iniziative anche in altre città d'Italia, tra cui Milano). Lo sciopero generale, in coincidenza con la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è stato proclamato in tutti i settori lavorativi pubblici, privati e cooperativi e riguarderà tutte le lavoratrici e i lavoratori a tempo indeterminato, a tempo determinato, con contratti precari e atipici.

Pubblicato in Società
cpr certification online
cpr certification onlinecpr certification onlinecpr certification online