Ennesimo paradosso a Cinque stelle

"Stupisce non poco la diffida proveniente dal Dipartimento Ambiente di Roma Capitale a firma dell'ormai noto dr. Pelusi, nei confronti dei "lavoratori" dei canili".Queste le prime taglienti parole del prof...

Read more

Fronte di Lotta No Austerity: SCIOPERI, …

È necessario e urgente unirsi per contrastare lo sfruttamento sistemico che anche nel nostro paese umilia i diritti e schiaccia dignità del lavoro e qualità della vita delle masse popolari...

Read more

“IO SO IO...E VOI...”… IL MERAVIGLIOSO …

Da RSU USI Zètema P.C. srl(RESOCONTO TAVOLO TRATTATIVA CENTRALE) Care/i colleghe/i, l'8 novembre 2016, si è tenuto il tavolo RSU in cui si dovevano discutere valorizzazioni e welfare. Buona parte del...

Read more

25 MARZO 2015 - 25 MARZO 2017… 2 ANNI SE…

Sabato 25 marzo 2017 alle ore 17, presso la Biblioteca Popolare Tonino Mannello a piazza Gaetano Mosca 50 Roma (zona Portuense/Trullo) presso la Camera del Lavoro Autorganizzata Roma Sud Ovest...

Read more

NON AVETE SCUSE!

È arrivato il momento, di scendere in piazza in massa. Il 27 e 28 Aprile ci sarà il consiglio comunale che discuterà gli indirizzi per la messa al bando di...

Read more

DALLE 5 STELLE ALLE...5 STALLE... CHIUDE…

ROMA, 24 DICEMBRE 2016: IL CENTRO DIURNO ALZHEIMER TRE FONTANE, SUL TERRITORIO DEL MUNICIPIO VIII ROMA CAPITALE, CHIUDE IL SERVIZIO IL 31 DICEMBRE DOPO 12 ANNI DI ATTIVITA'.DIRIGENTI E POLITICI...

Read more
More from this category

LE FERIE SONO UN DIRITTO COSTITUZIONALE GARANTITO!

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

logooContinua l’intervento della segreteria e delle strutture territoriali di USI Commercio Turismo e Servizi, in sigla USI C.T.&S., anche a Bologna, in una realtà divenuta più difficile nel sistema degli appalti alle imprese cooperative, nell’era “polettiana”. In questa situazione, l’intervento risolto positivamente a favore di operai è relativo alla MANUTENCOOP FACILITY MANAGEMENT SpA, un autentico colosso nel settore delle pulizie e di altri servizi esternalizzati di Pubbliche Amministrazioni aderente a Cns e alla Lega delle Cooperative.

BOLOGNA: INTERVENTO DI USI C.T.&S. IN SEDE ITL PER CONCILIAZIONE CON MANUTENCOOP FACILITY MANAGEMENT SpA, recuperati a favore di operai ore di ferie e di permessi (ROL) “scomparsi” e compensati senza il consenso del lavoratore. Continua l’intervento della segreteria e delle strutture territoriali di USI Commercio Turismo e Servizi, in sigla USI C.T.&S., anche a Bologna, in una realtà divenuta più difficile nel sistema degli appalti alle imprese cooperative, nell’era “polettiana”. In questa situazione, l’intervento risolto positivamente a favore di operai è relativo alla MANUTENCOOP FACILITY MANAGEMENT SpA, un autentico colosso nel settore delle pulizie e di altri servizi esternalizzati di Pubbliche Amministrazioni aderente a Cns e alla Lega delle Cooperative. In sede I.T.L. (Ispettorato Territoriale del Lavoro, come si chiama adesso l’organo decentrato territoriale del Ministero del Lavoro) di Bologna è stato conciliato, con il sostegno e accordo sottoscritto anche da Usi C.T.&S, il tentativo della società di voler far figurare sulle buste paga di propri dipendenti, ferie e permessi retribuiti (R.O.L.), compensati e quindi “figurativi” ma NON per la reale fruizione delle stesse. Si ricorda infatti, che le ferie sono un diritto costituzionale garantito nella sua materiale fruizione a favore di lavoratori e lavoratrici dall’articolo 36 della Costituzione in vigore, oltre che ad essere disciplinati  dal Decreto Legislativo 66/2003 (applicativo e in recepimento delle disposizioni comunitarie in materia di ferie, permessi, riposi, orario di lavoro…) e dal CCNL Imprese di pulizie/servizi integrati/multi servizi. L’intervento di Usi C.T.&S. a Bologna, come avviene in altre parti d’Italia, è riuscito a far riportare la richiesta del lavoratore assistito e che, vincendo paure ed eventuali ripercussioni negative, ha portato avanti la controversia anche in sede I.T.L., al recupero materiale di ferie e permessi con pagamento delle stesse e il riaccredito, con la busta paga di marzo 2017, delle ferie non godute con il ritorno positivo a favore del lavoratore nel cedolino, sia per le ferie che per le ore di R.O.L., entro il 15 aprile la Società Manutencoop F.M. SpA, si impegna anche a versare anche i contributi previdenziali come imponibile lordo, per la somma totale di ferie e di permessi. Un piccolo risultato, certo, ma che dà un chiaro segnale in termini di “resistenza” e autodifesa sui posti di lavoro, in un settore come quello degli appalti di servizi e opere pubbliche, reso sempre più intricato dall’applicazione abnorme delle disposizioni sul “Jobs Act” (spesso interpretate in modo inopportuno e a danno di chi lavora, con effetti di ulteriore precarizzazione e penalizzazione)  e sulla deregolamentazione anche di diritti consolidati e acquisiti, come le ferie o i permessi retribuiti anche di chi ha un contratto a tempo indeterminato.  In casi come questo, la determinazione dei dipendenti e l’intervento del sindacato autorganizzato e autogestito di categoria e territoriale, aderente all’antica Unione Sindacale Italiana fondata nel 1912 e ancora attiva, ha reso possibile che aziende grandi con migliaia di dipendenti (anche a Roma con il 46% del pacchetto societario di Roma Multiservizi Spa, società nella quale è in corso una dura lotta sostenuta dalla struttura intercategoriale e di categoria di Usi), non possano fare come vogliono ed essere costrette a restituire la fruizione di ferie e permessi non goduti, regolarizzare il pagamento dei contributi previdenziali per le ferie e i R.O.L. “compensati”. Un segnale che l’autorganizzazione sindacale praticata anche da Usi, ha la sua efficacia e validità, senza delegare ai sindacati concertativi o a onerosi uffici legali, le forme di sostegno e di tutela sui posti di lavoro,  anche tramite le strutture delle “camere del lavoro autorganizzate” e dell’intervento territoriale.

Bologna aprile 2017

Letto 1903 volte
usi

cpr certification online
cpr certification onlinecpr certification onlinecpr certification online