Donne in Lotta - No Austerity

NESSUN DIRITTO ALLE DONNE… QUANDO STANNO ZITTE E QUANDO PARLANO Come Donne in lotta e come intero Fronte di lotta No Austerity iniziamo coll’esprimere ovviamente la massima, totale e incondizionata solidarietà...

Read more

Fronte di Lotta No Austerity Le lotte si…

Firenze 17-18 giugno: il progetto di unificazione delle lotte fa importanti passi in avanti,con il sostegno di realtà sindacali internazionali  Sono stati due giorni di lavori e discussioni intensi quelli...

Read more

SE VINCE IL NO SI TORNA INDIETRO DI 30 A…

SE VINCE IL NO SI TORNA INDIETRO DI 30 ANNI, SOSTENGONO RENZI E I SUOI...Magari! I sostenitori della controriforma della Costituzione affermano che se vincesse il NO il paese tornerebbe indietro...

Read more

RESOCONTO INCONTRO 28NOV2016 C.C.P. PERS…

La mattina di lunedì 28 novembre 2016 si è tenuto in Campidoglio, alla sala del Carroccio, l'incontro tra la Commissione consiliare per le Risorse Umane/Personale e tutte le OO.SS. di...

Read more

VERTENZA VINTA PASSAGGIO 152 OPERAI SANG…

VERTENZA VINTA PASSAGGIO 152 OPERAI SANGALLI VETROdi SAN GIORGIO NOGARO (UDINE) A MULTINAZIONALE TURCA SISECAM FLAT GLASS ITALIA (gruppo SISECAM) SENZA APPLICAZIONE DI JOBS ACT E ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO...

Read more

ROMA CAPITALE A GUIDA M5S, APRILE 2017: …

Il primo caso di "Daspo ...consiliare", più realisti delle leggi Minniti Orlando, i consiglieri del Movimento5 Stelle...CONTRO GLI OPERAI E OPERAIE DELLA ROMA MULTISERVIZI IN LOTTA...Il presidio si è svolto...

Read more
More from this category

L'Assessore Montanari rifiuta incontro con i lavoratori Multiservizi: la lotta prosegue!

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

manifIeri si è tenuta un'assemblea, convocata dall'USI, con presidio davanti l'assessorato all'Ambiente di Roma per rinnovare la richiesta di trasformazione in società di primo livello della Roma Multiservizi spa. Richiesta che Colomban, assessore alle Partecipate, ha più volte respinto al mittente utilizzando come scudo il decreto Madia. Durante il presidio, una delegazione ha chiesto l'incontro con l'assessora Montanari, poiché era stato visto entrare anche il presidente della Commissione Ambiente, Diaco, e l'ingegner Bina dell'Ama,

 ottenendo solo un rifiuto, giustificato dal prossimo incontro che si terrà il 2 maggio (ndr quello rinviato dal 12 aprile, al quale sarà convocata anche l'Usi, il fatto grave è che nonostante i proclami sulla partecipazione "dei cittadini" e la "trasparenza", poi quando i cittadini - lavoratori e lavoratrici
a rischio di posto di lavoro chiedno di...partecipare, gli sbatte la porta in faccia...).
Nella serata, siamo venuti a sapere che dopo un'assemblea congiunta, anche i sindacati cgil cisl uil e di categoria (ndr bassa affluenza alle loro assemblea in rapporto alla consistenza di iscritti...meno di 250 persone sui vari turn, indetta dai tre grandi sindacati, al presidio assemblea di Usi hanno partecipato circa un centinaio di persone),  hanno votato per un percorso di lotta che porti avanti la richiesta di trasformazione di società in primo livello. L'USI si rende, quindi,  disponibile a condividere tale percorso poiché "l'internalizzazione" è da sempre stata l'unica richiesta supportata dalla struttura a livello nazionale, finalizzata alla salvaguardia dei 4000 posti di lavoro e a tutelare l'erogazione dei servizi pubblici mediante strutture pubbliche.
A tale proposito, si ricorda che sono state raccolte circa 22.000 firme, per sostenere la petizione popolare che abbiamo chiesto sia votata, dall'Assemblea Capitolina, anche prima della chiusura dei tavoli di confronto "sindacale" .
L’Unione Sindacale Italiana,rilancia e proclama di nuovo  lo stato di agitazione e la prevista-obbligatoria procedura di " tentativo di raffreddamento del conflitto" in base alla legge 146 del 1990 (Ufficio Territoriale del Governo - Prefettura e Min. del Lavoro), per tutti i lavorator e le lavoratrici della Roma Multiservizi SpAi, anche quelli attualmente in servizio nelle scuole statali. Proseguiamo, dritti verso l'internalizzazione!

Letto 1529 volte
usi

cpr certification online
cpr certification onlinecpr certification onlinecpr certification online